Generazione argento, indagine su ruoli sociali, paure e bisogni degli over 70

Inserita il 01/12/2017

È stata presentata a Milano, in occasione del convegno “Il mondo invecchia: assistenza e gestione dell’anziano”, l’indagine “Essere anziani nel 2017”, promossa da Onda (Osservatorio nazionale sulla salute della donna), e condotta su un campione di oltre 300 soggetti dai 70 anni in su.

L’obiettivo dell’indagine era quello di tracciare un quadro del ruolo familiare e sociale di questa generazione argento, dei suoi stili di vita, delle sue necessità, bisogni, paure e aspettative. Questi i dati principali che ne sono emersi:

  • l’83% degli intervistati si dichiara autosufficiente, con un buono stato di salute fisico e psichico, nonostante più della metà sia affetto da una malattia cronica o un disturbo significativo di salute;
  • quasi la metà degli intervistati si definisce molto attiva ed energica;
  • la partecipazione sociale degli over 70 è molto incentrata sulla famiglia: 1 intervistato su 2 ha dichiarato che essere circondato dai propri familiari e dagli affetti è il principale obiettivo per il futuro;
  • il 43% dei soggetti si dichiara mediamente soddisfatto della propria vita: il 58% si definisce felice anche se ritiene che la vecchiaia imponga molte rinunce, e solo il 30% pensa che possa offrire nuove opportunità e stimoli;
  • tra le paure più diffuse legate all’invecchiamento, vi sono: perdita dell’autosufficienza (72%), malattie (51%), limitazioni nel movimento (50%), dolore e sofferenza (49%), instabilità psichica (45%);
  • quasi la metà dei soggetti pensa che la società tenda ad emarginare le persone più avanti con gli anni e solo 1 su 5 è convinto che siano adeguatamente compresi e assistiti;
  • per quanto riguarda la ricerca di informazioni su tematiche inerenti la salute, per il 66% degli intervistati il principale canale informativo è il medico di medicina generale, seguito dalla TV (41%) e dal medico specialista (32%);
  • infine, la generazione argento si dimostra molto attenta alla salute: l’85% del campione la tiene periodicamente monitorata.

«I dati emersi dall’indagine ci mostrano che la cosiddetta generazione argento nel 2017 è contraddistinta nel complesso da un buono stato fisico, psichico ed emotivo», ha commentato Francesca Merzagora, presidente di Onda. «Tra gli intervistati erano presenti 8 over 70 che vivono in Residenze Sanitario-Assistenziali (RSA), caratterizzati dunque dalla mancanza di autosufficienza e dal compromesso stato di salute. Complessivamente si definiscono infelici, ma si mostrano anche piuttosto critici riguardo la visione dell’anziano all’interno della società. A tal proposito, Onda si sta impegnando, oltre che nel rispondere ai crescenti bisogni della popolazione anziana in Italia, anche nel supportare le famiglie nella scelta della RSA più idonea alle esigenze dei loro cari. Per questo ha realizzato il progetto Bollini RosaArgento, con lo scopo di attribuire un riconoscimento alle RSA in possesso dei requisiti necessari per garantire un’assistenza umana e personalizzata all’ospite, oltre a una gestione efficace e sicura».

«Dall’indagine emerge soprattutto la necessità di un sostegno alla non autosufficienza. Tutte le istituzioni devono impegnarsi per garantire interventi di sostegno, sia sociosanitari che sociali, in maniera continuativa e omogenea, a seconda delle diverse esigenze, prevedendo diverse soluzioni, dall’assistenza domiciliare agli alloggi protetti fino al ricovero nelle strutture», ha concluso Sara Valmaggi, vice presidente del Consiglio Regionale della Lombardia.

Ritorna all'elenco

Se hai domande, cerca tra le FAQS o contattaci

Contattaci